QUARESIMA 2021

QUARESIMA DI CARITA’/PASQUA 2021

LA CURA DI UN SEMPLICE “CHICCO” DI GRANO

“Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto”. (Gv 12, 24)

Alle comunità ecclesiali della nostra Diocesi

Carissime/i,

la luce della Pasqua illumina il nostro cammino quaresimale. È a questa luce che guardiamo fin dall’inizio del nostro percorso di ascolto, attenzione, conversione, sapendo che alla sua radice c’è il senso profondo della relazione con Dio e con i fratelli, con l’altro che è “terra sacra” perché ha impresso nel cuore il volto del Signore.

Ci accompagna l’immagine del chicco che “caduto in terra, muore e produce molto frutto”.

C’è un percorso che siamo invitati a compiere, un percorso di cura segnato da:

scelte coraggiose: un cuore che è in movimento, che occupa e si preoccupa di generare e ri-generare le relazioni, le attenzioni, i processi da avviare più che i progetti da realizzare, che chiede di assumere responsabilità e creatività, che aiuti a uscire dall’immobilismo, dall’indifferenza e dalla ripetitività

attenzione e cura: la persona è “terra sacra”, ha profonda dignità anche nei momenti più oscuri, ha un mondo interiore che necessita di affetto, cura, stima, senso di sé

gentilezza e tenerezza: la fratellanza umana cui tutti apparteniamo chiede di uscire da una cultura individualista per la cura dei beni comuni, cioè vivere nella “casa comune” della città e del mondo con solidarietà, amicizia, vita sociale. È diventare capaci di generare significati per la nostra vita e per quella dell’umanità intera

sogni possibili: saper maturare una capacità di dono per praticare

  • una logica inclusiva che non cede alla cultura dello scarto, del “fare a meno di…”
  • un dialogo costruttivo che non cede alla cultura dello scontro “fare contro…”
  • una mutua comprensione e collaborazione che non cede alla difesa e alla chiusura di sé “faccio solo io, faccio da me…”.

Anche noi, tutti noi, mettiamoci in cammino, verso il sepolcro vuoto, con gesti di cura… Cristo è Risorto e ci precede in Galilea, nei gesti ordinari del vivere quotidiano, quelli della cura, della pace e del perdono.

La strada che condividiamo con tanti fratelli e sorelle ci renda attenti perché la necessità di dare un aiuto diventi la capacità di accompagnare le persone.

Buona Pasqua e buon cammino!

Caritas Dicocesana di Chiavari

Di seguito è possibile scaricare la lettera a modi brochure: